La seria graduazione delle demolizioni Vs proposta Falanga

L’evento tenutosi ad Ischia con la presentazione del DDL sull’abusivismo edilizio raccolto da Di Maio e Tofalo è stato un momento molto importante: i cittadini si fanno legislatori e consegnano una legge ai parlamentari.

gazzetta_ufficiale

La delicatezza dell’argomento e l’impreparazione ed inesperienza di molti dei portavoce del Movimento Cinque Stelle a Roma ha portato mille polemiche ed una prima bocciatura della possibilità di una discussione parlamentare circa un ravvedimento operoso per coloro che abitano in una casa abusiva e idrogeologicamente sicura. Resta di fatto che il testo proposto (movimentoischia.it/la_vera_risposta_edilizia_abusivismo_edilizio), a nostro avviso, consentendo una sanatoria a coloro che compiono interventi di ridimensionamento (limite 120mq con posto auto compreso), efficientamento energetico, depurazione e adeguamento estetico, è l’unica vera soluzione politica e sensata sino ad ora proposta per trovare una via d’uscita alle oltre 200.000 abitazioni abusive accertate solo in Campania, per non parlare del resto d’Italia (che poi molti dicono che è un problema localizzato senza una reale motivazione).

protocollo

Lo stesso testo presentato, oltre alla possibilità di un ravvedimento, propone una graduazione delle demolizioni su sentenza passata in giudicato, molto prima che il Decreto Falanga venisse approvato al Senato proprio su questo tema e con un testo pericolosissimo. La discussione alla Camera del Decreto menzionato potrebbe avvenire molto presto. Abbiamo già presentato da Ischia una proposta di emendamento che ricalcasse proprio quanto già proposto con il DDL mai preso in seria considerazione.

Ecco il testo dell’emendamento:

GDE Errore: Errore nel recupero del file - se necessario disattiva la verifica degli errori (404:Not Found)

Chiediamo ai portavoce di avviare con i gruppi locali un serio confronto.

Informa i tuoi amici. Diffondi l'articolo!