Angela Merkel a Ischia (4)

Nessuna contestazione per la Merkel in vacanza ad Ischia

A fronte di alcune iniziative singole non assolutamente condivise, il Movimento 5 Stelle Isola d’Ischia dichiara di non aver alcuna intenzione di contestare la Merkel che soggiornerà sull’isola per riposo. Crediamo che siano le sedi istituzionali e politiche le occasioni giuste per far valere eventuali divergenze politiche e visioni economiche difformi. Non certo rovinare la villeggiatura a chi apprezza la nostra isola.

Movimento 5 Stelle Isola d’Ischia

Approfondisci

DIGITAL CAMERA

Riduzione e corretta gestione del ciclo rifiuti

La produzione giornaliera di rifiuti sull’Isola d’Ischia si aggira intorno a 1,8 kg pro capite. Neanche una corretta e capillare raccolta differenziata riuscirebbe a scongiurare il problema socio-economico-ambientale mai risolto rappresentato da una tale mole di “scarti”. Se non viene ridotta ad un massimo di 0,7 kg la produzione pro die/pro capite, per poi intensificarne la corretta gestione con la raccolta differenziata, si alimentano veri e propri sprechi materiali, economici (diminuendo di dieci volte il conferimento, in comuni come Forio o Ischia si risparmierebbero non meno di 1 milione di euro annui) e inquinamento ambientale (discariche), oltre ai 650mila euro al giorno di multe UE.

Una corretta gestione dei rifiuti, che genererebbe anche nuovi posti di lavoro, non è utopia; già accade altrove. E le soluzioni valide e di buon senso, che abbiamo già prospettato a più riprese e in tempi non sospetti, di certo non mancano!

Coinvolgendo i cittadini in un processo di cambiamento si possono ottenere risultati eccezionali. Ma il problema dei rifiuti è politico: è l’intero ciclo che deve essere coordinato dal comune, il solo ad avere il potere di migliorarne la gestione.

Ogni volta che acquistiamo un prodotto, nel prezzo è compreso il costo dell’imballaggio. Il Conai è il consorzio nazionale degli imballaggi ed è tenuto a riscuotere questo prezzo e a tenerlo in cassaforte per rigirarlo ai comuni sotto forma di contributi nel momento in cui, con la raccolta differenziata, viene restituito all’industria del riciclo. Ostinarsi per pigrizia o interesse a gettare tutto in discarica non è intelligente: paghiamo due volte il prezzo dell’imballaggio, una volta per acquistarlo e un’altra per tenerlo nascosto negli immondezzai!!!

Ecco 2 proposte alle 6 amministrazioni isolane da attuare nell’immediato e soprattutto a costo zero:

– Deliberare l’obbligo, da parte di negozi ed attività commerciali, della vendita parallela di prodotti alla spina (almeno i detersivi).

– Deliberare lo sgravio di circa il 25% sulla TARSU/TARES a chi attua l’autosmaltimento della frazione umida (compostaggio).

Approfondisci

desiano

Il ritorno di “Mister 4 Poltrone”

E’ consigliere comunale, provinciale, regionale e ora anche a Palazzo Madama: «Mi hanno votato, non mi dimetto»

Napoli – C’è’ chi colleziona figurine e chi poltrone. Per ora Domenico De Siano ne occupa quattro. Contemporaneamente. Consigliere comunale, provinciale, regionale. Da ieri anche senatore. E guai a chiedergli di lasciarne una.

I colleghi lo chiamano «cumulista». Ma lui non si offende, sorride e tira dritto: «Il mio segreto? Qualche caffè e qualche inciucio in meno. Io rappresento il mio territorio, lo faccio per gli amici che mi hanno sostenuto».

In principio c’era Lacco Ameno, 5mila anime e un grande albergo, il suo. È lì che l’imprenditore, 54 anni, tessera del Pdl in tasca, ha mosso i primi passi in politica. Dal gradino più basso al più alto e ritorno. Ha indossato la fascia tricolore, poi l’ha ceduta al fidato Carmine Monti ma senza uscire di scena. Dal consiglio comunale, infatti, non si schioda: «Perché dovrei? È il mio paesino, la gente mi ha scelto». Così Ischia è diventata ben presto un trampolino di lancio. Dall’isola verde De Siano è sbarcato nell’aula di Santa Maria La Nova, nell’era di Gigino Cesaro (che in tanti si ostinano ancora impietosamente a definire La Polpetta). E siamo a due.

«La legge non me lo impedisce – risponde dal treno, di ritorno da Roma dove ha affrontato il primo giorno da senatore – Sono stato eletto nel collegio Ischia-Procida. Se lasciassi, in Consiglio provinciale verrebbe rappresentato un altro territorio». Poi c’è la Regione. Dove De Siano è consigliere nonché presidente della commissione Urbanistica.

Fonte: ilmattino.it

Approfondisci